AIG Gruppo Marciatori Livornesi
  DOVETE SAPERE ...
 

 

“Tra passato e presente, riflessioni a bassa voce”

 

Scriveva Machiavelli che il Principe doveva essere dotato di due qualità molto importanti: la forza del leone e l’astuzia della volpe e riteniamo che per quei tempi la sua affermazione potesse risultare pienamente condivisibile. E se questo valeva per il Principe, era valido in scala minore per coloro che avessero un qualche incarico di responsabilità a qualsivoglia livello. Oggigiorno è tutta un’altra storia e non ci sono dubbi che la “forza del leone” debba essere opportunamente sostituita dal buon senso e dalla difesa della giustizia ad ogni costo nei confronti di tutti. Quanto all’”astuzia della volpe”, che oggigiorno possiamo senza timore di essere smentiti ritenere essere predominante in ogni campo, in ogni ambiente e purtroppo anche nel mondo sportivo, essa è da condannare senza riserve. Del resto, mettiamocelo bene in testa, l’astuzia è la parte deleteria dell’intelligenza … sul momento sembra che paghi, ma prima o poi presenta il conto : essa ci equipara agli animali a quattro zampe, spesso più “intelligenti” e soprattutto più buoni dell’uomo evoluto e tecnologico.

 

                                                                           Maria Luisa

GUARDIAMO IN ALTO

 

Noi marciatori durante il nostro girovagare podistico siamo avvezzi a guardarci attorno: ammiriamo i paesaggi, i prati, i boschi, le colline, le bellezze artistiche, quindi sia le opere della Natura che le opere dell’Uomo e talvolta, magari nei tracciati dal fondo difficoltoso e sconnesso, ci capita  anche di avanzare guardando per terra per non cadere. Raramente guardiamo in alto ed invece vi assicuro che è bellissimo, specie quando nel cielo quelle belle nuvole bianche che sembrano panna montata, si compongono e scompongono ad ogni alito di vento, dando origine ad immagini grandiose e fantastiche. Provate anche voi , guardate in alto (in tutti i sensi) e lasciatevi ammaliare dai

 

 

                                                  GIOCHI DI NUVOLE

 

Nel cielo giochi di nuvole

libertà della fantasia

voli dell’immaginazione:

un gigante, un castello, una montagna ….

quello che voglio

vedono i miei occhi

che si librano dalla terra

per portarmi fin lassù

dove non ci sono confini

dove non ci sono limiti,

dove vedono quello che vogliono

i miei occhi.

 

                                                                                                        Maria Luisa                                         

".


NON STRAPAZZIAMO LA CIURMA

L' "Associazione per donare la vita Onlus", per cui nutro il più sentito rispetto, in una lettera ringrazia il CIMS per la sensibilità dimostrata permettendo di associare la mezza maratona competitiva ad una marcia non competitiva (San Rossore, 10 ottobre p.v.) già in calendario con le distanze di 5-10-15 km. E fin qui niente da eccepire, una volta tanto …Beninteso apprezzo l'attività competitiva e la incoraggio nella stessa misura con cui apprezzo il mondo non competitivo cui ora esclusivamente appartengo e dovrebbe essere per tutti così, dal momento che prima o poi tutti siamo destinati a passare da una sponda all'altra. MI piacerebbe però che la stessa sensibilità venisse usata anche verso la "ciurma" (qualcuno di recente ha così chiamato l'esercito dei non competitivi e penso che mai termine fu più appropriato) quella "ciurma" che in fondo manda avanti questo movimento, una ciurma che non è fatta solamente di pecoroni ignoranti, anche se molti possono apparire tali perchè non hanno voglia di brigare anche la domenica o di farsi dei nemici dicendo quello che pensano. Il loro obbiettivo è esclusivamente quello di venire a correre, incontrare gli amici, vivere a contatto con la natura. Ma veniamo al dunque : per quali motivi nella marcia  sopra citata è stato abolito il percorso di 15 km. sostituendolo con uno di 21 ? Non ci si rende conto che essendo la partenza dei non competitivi già programmata alle 9,30' (9,37' !?) si costringe, o quasi, buona parte degli stessi a scegliere il percorso medio di 10 km ? Un po' più di attenzione per i non competitivi sarebbe opportuna; del resto esiste un calendario a suo tempo illustrato ed approvato dai rappresentanti dei vari Gruppi. Eventuali variazioni dovrebbero avvenire solo per cause di forza maggiore.

Per concludere con un sorriso : si parla di mettere addirittura i non competitivi in una… gabbia. Non ci sarà mica qualcuno a buttar via la chiave ? Scherzi a parte, molti di noi ci sono già stati a New York e altrove, ora basta…

                                        Maria Luisa

                                                                                       RICORDANDO LORETTA

L'estate, con le sue accattivanti promesse
spesso ci distoglie e ci distrae, ma è una stagione
insidiosa per tanti aspetti o quantomeno è una stagione nella quale tendiamo ad essere più distratti e a dimenticare più velocemente le persone che ci lasciano per sempre o le situazioni di disagio attorno a noi. Dico questo perchè di proposito ho lasciato passare un po' di tempo prima di ricordare a chi l'ha conosciuta una cara persona del nostro Gruppo scomparsa nei primi giorni di luglio, mi riferisco a Loretta, moglie di Paolo Grandi. Fino a che le è stato possibile è stata una assidua podista della domenica mattina, sempre cordiale, pronta alla battuta di spirito, dotata di grande forza di volontà con la quale quasi ci impediva di notare le sue difficoltà e ce le faceva dimenticare. Poi è sparita dal nostro mondo e probabilmente proprio in quel momento è cominciato il suo cedimento poichè le armi che aveva a disposizione non erano più in grado di continuare la dura lotta contro il male. Noi la vogliamo ricordare nei momenti più belli e soprattutto vogliamo essere vicini con affetto al marito Paolo e ai figli Paola, Stefano e Mauro che saranno sì nel dolore, ma che potranno sempre consolarsi al pensiero di aver avuto una grande moglie ed una grande mamma.
                                            Maria Luisa


CONGRATULAZIONI
Anche la 37°edizione del Passatore è ormai
 archiviata  ed ora  tutto il nostro Gruppo  vuole affettuosamente esprimere i più sentiti rallegramenti ad Alberto Bambini e a Marcello Menicucci per i loro brillanti piazzamenti, unitamente ai più affettuosi auguri per il futuro. Siamo rimasti in pochi, ma buoni ...



                            
-      

Sulle vacanze estive delle Tre Province

 

                     ("…e non ci indurre in tentazione…")

 

Per questa volta non vi parlerò né di luoghi né di percorsi, perché dopo la marcia-escursione di Levigliani del 18 luglio cala il sipario sul Trofeo delle Tre Province e finalmente è tempo di vacanza.  Ho detto "finalmente" a ragion veduta interpretando il desiderio di molti podisti che  mi hanno chiesto di esprimermi in proposito anche per loro a riguardo del prolungamento del calendario nel mese di luglio. Questi infatti per molti anni hanno scelto il nostro Trofeo proprio per il suo calendario giustamente calibrato e caratterizzato anche da  una pausa estiva sensata e salutare. Qualcuno potrebbe obiettare che siamo liberi di partecipare o meno alle marce estive, ma vogliamo subito sottolineare che non è la stessa cosa e questo è di per sé chiaro. La vacanza, o interruzione che sia, è sempre salutare per ogni aspetto della vita, sia dal punto di vista psichico che fisico e, a maggior ragione , per quanto riguarda lo sport specie nel periodo più caldo quando è necessaria la massima prudenza. Mi è stato suggerito anche di ricordare che nell'ambito familiare non tutti i componenti desiderano o  possono praticare il podismo; di conseguenza è bene che durante le vacanze estive la famiglia possa ritrovare la sua unità nel tempo libero e rinsaldare così quell'amalgama che purtroppo oggi evidenzia tutta la sua fragilità. Anche questo è un punto su cui riflettere. E poi per non essere troppo seriosi, a ricordare che anche le cose più belle debbono avere una sosta, voglio citarvi un detto popolare che mi viene in mente per averlo sentito dire da un'anziana signora stanca della ripetitività di non ricordo che cosa : "E' bello l'organo coi dolci suoni, ma sempre l'organo rompe i  …." Anche questa è cultura popolare, non vuole esser certo volgarità. Tornando comunque al tema del nostro scrivere, sappiamo bene che ci sono anche altri Trofei con calendari diversi dal nostro, probabilmente perché  relativi a zone più fresche e ventilate o comunque ideati con motivazioni diverse o per la diversa tipicità dei podisti aderenti. Chi proprio non vuole fare una sosta, può, come sempre è stato, parteciparvi. Comprendiamo benissimo che siamo nell'era della globalizzazione e dell'omologazione a tutti i costi; ma cerchiamo, per quel che è possibile, di rimanere noi stessi e che qualcosa ci contraddistingua per non finire nell'appiattimento più totale. Del resto, per concludere concretamente, non ci accorgiamo di quanti podisti già da un po' di tempo mancano all'appello la domenica mattina ? Buone vacanze a tutti e arrivederci a settembre con le Tre Province.

                        Maria Luisa

 ANCORA CONGRATULAZIONI
Dopo un'encomiabile performance  alla 38^ edizione del Passatore, ancora un bel succeso alla Pistoia-Abetone di Alberto Bambini che con  il tempo di 4h,21' si è piazzato al 28° posto. Degna di rilievo anche la prestazione di Marcello Menicucci, altro reduce dal Passatore. Complimenti vivissimi dagli amici A.I.G.
 

 Nel Campionato Toscano Masters su pista svoltosi a Siena il 28-29-209   l'amico Alberto Bambini  ha conquistato  il titolo di Campione Toscano di Categoria sui 10.000 mt. e la medaglia d'argento sugli 800 mt. Gl amici dell'AIG vogliono complimentarsi vivamente con lui.
                                            Il Consiglio.

 

                             
 

                             A TUTTI I  SOCI

Si ricorda che il 15 nov..p.v. dopo il pranzo e la premiazione saranno raccolte le iscrizioni al Gruppo per l'a.p. 09/10 (euro 15,00 di cui 5,00 per l'iscrizione all' Endas , di cui siamo diventati anche  Circolo dall'anno scorso). Per l'iscrizione  al Trofeo ( euro 3,00) e relativa ssicurazione (euro 3,00), essendo la scadenza fissata al 30 ottobre, il Consiglio provvederà ad anticipare il versamento delle quote . Pertanto  si pregano i soci che sono interessati alla sola assicurazione (peraltro obbligatoria)
 di comunicarlo al più presto a Maria Luisa (tel.338-4063992 / 0586-855107).

                                                    Il Consiglio


 

Per mettere al corrente i nostri soci riportiamo testualmente quanto è pervenuto alla posta del nostro sito :  "Al termine del Trofeo 2008/09 abbiamo ntenzione di lasciare il gruppo AIG e tornare ai nostri origini pisani. Sirkka ha deciso di accettare "l'offerta" del Marathon Club Pisa mentre Marcello  probabilmente rimane per il momento  come "podista libero". Volevamo ringraziare tutti gli amici ell'AIG durante il nostro quasi trentennale sodalizio con i podisti livornesi.Siamo sempre stati bene  nel gruppo livornese e vorremmo rimanere amici con tutti anche se in Gruppi diversi. Cordiali e amichevoli saluti. Marcello e Sirkka."

Questa la risposta dell'AIG. "L'AIG ha tenuto sempre aperta la porta sia per entrare che per uscire ( a parte le relative considerazioni in proposito). Avevamo intuito da tempo il vostro orientamento; ci scusiamo di rispondere con tanto ritardo, ma siamo stati assenti da Livorno. Vi ringraziamo per il contributo che finora ci avete dato. Cordiali saluti. Per il Gruppo AIG M.Luisa Tognelli"
 
  Oggi ci sono stati già 3 visitatori (18 hits) qui!  
 
=> Vuoi anche tu una pagina web gratis? Clicca qui! <=